Chiamaci Ora: +39.0434 638200

News

 indietro

PFAS - ANALISI ACCREDITATE SUOLI E RIFIUTI

14|11|2017

Comunichiamo che i nostri laboratori sono accreditati per le analisi ricerca PFAS (SOSTANZE PERFLUOROALCHILICHE): Acido perfluoroottanoico (PFOA), Acido perfluoroottansolfonico (PFOS).

In particolare le matrici interessate dall’accreditamento sono:

Rifiuti, suoli

Rifiuti liquidi: LIMITE DI SENSIBILITA‘0,5 mg/l

Rifiuti solidi: LIMITE DI SENSIBILITA‘  0,5 mg/Kg

Suoli: LIMITE DI SENSIBILITA‘              0,001 mg/Kg

TEMPI DI RISPOSTA 8 giorni lavorativi

METODO EPA 3550C 2007 + EPA 537 2009

MA COSA SONO I PFAS?

Si tratta di una classe di composti chimici utilizzati in campo industriale per la loro capacità di rendere i prodotti impermeabili all’acqua e ai grassi.Sono costituiti da una catena alchilica idrofobica completamente fluorurata che può essere di varia lunghezza. Questa struttura chimica fornisce alle molecole elevata stabilità termica e chimica, rendendoli resistenti alla maggioranza dei processi naturali di degradazione, sia aerobica sia anaerobica, comprese fotolisi e idrolisi.
 
I Pfas si accumulano nell’ambiente e, attraverso l’acqua e gli alimenti, anche negli organismi viventi, uomo compreso, risultando tossici ad alte concentrazioni (sulla questione tossicità, però, non vi è letteratura univoca). 
  
La capacità di accumularsi non si limita infatti ad acqua e suolo, ma prosegue anche negli organismi. Risalendo la catena alimentare, la concentrazione dei Pfas aumenta di organismo in organismo, in un processo noto come magnificazione o bioamplificazione. E dalle coltivazioni al bestiame raggiungono infine il nostro piatto.
 
I Pfas più diffusi sono l’acido perfluoroottanoico (Pfoa), il quale ha numerose applicazioni sia industriali sia commerciali. Un altro esempio è l’acido perfluorottanosulfonato (Pfos), impiegato nelle schiume degli estintori.

Contattaci senza impegno per un preventivo di analisi: commerciale@leochimica.it

POWERED BY MOLTIPLIKA